lunedì 1 ottobre 2012

Infinite Sadness

"Love is suicide" 'fanculo Corgan stai zitto una volta per tutte! Scusa...mi sono appena ricordata che sono io a mandare in loop la canzone. Ho bisogno di farmi male ogni tanto, non ascolterò mai una canzone allegra quando sono in queste condizioni. Mi verrebbe la nausea e quella già ce l'ho. Non voglio arrivare a vomitare.
Misantropia. Paranoia. Narcolessia. Idiozia. Disgusto. Chrisitine è tornata, la fase antisociale sta ricominciando e chi s'è visto, s'è visto.
Ho bisogno di bere litri di caffè, sgualcire un libro che possibilmente parli di qualcosa in cui riesca a immedesimarmi -Bukowski e compagnia bella hanno scritto per questo- macchiare magari il suddetto libro di caffè perchè fa mainstream, fumare una decina di sigarette in maniera ossessiva compulsiva, trovare qualcuno con cui ascoltare Mellon Collie and the Infinite Sadness che, insieme a Ok Computer dei Radiohead, fa sempre bene a chi, il masochismo, ce l'ha nel sangue, mettermi a piangere di gusto con il povero sfigato di buon cuore di turno che accetta di ascoltare quel fottutissimo cd con me e mettermi a parlare di pittura astratta e vecchie reminiscenze anni '90.
Ho ripreso le matite in mano e gli unici risultati sono, attualmente, disegni peseudopornograficieroticiblasfemi. Rivisito le principesse Disney in chiave borderline. A me il romanticismo e il rosa sono sempre stati sul cazzo. Penso che mi chiuderò in camera a guardare qualche film splatter-trash anni '80, consumero la mia matita nera per gli occhi all'inverosimile per rendermi irriconoscibile e me ne andrò a lavorare. Oggi di vedere fatine e folletti non me sbatte proprio niente, preferirei restare al buio sotto le coperte a reprimere i conati di vomito ma, tuttavia, non lo farò.
Sorriderò e voi mi sorriderete e sarà, come sempre, la solita farsa in mezzo alla gente.Sorriderò e voi riderete perchè ne avrete motivo, io no.
Sorriderò e voi vi girerete di spalle perchè non a tutti piacciono gli Smashing Pumpkins. E non a tutti piacciono le stornze vestite di nero che ascoltano i loro cd fino a consumarli.


Nessun commento:

Posta un commento